LOGO HOBBY PESCA :: Portale dedicato alla Pesca Sportiva in Mare e in Acque Interne, Settore Agonistico e tutte le Risorse legate al Mare
Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Italian version
English version
Deutsche version
Francaise version
 Utenti On Line Utenti On line 3959   Utenti nel Forum Forum    Utenti in Chat Chat    Annunci nel Mercatino Msg Mercatino 335   Fotografie nell'Album Fotografico Album Photos 1.146   Schede di Pesca in Archivio Schede Pesca 679   Utenti Iscritti al Forum Iscritti Forum 6.347  
  Effettua il Login al Portale HobbyPesca     Registrati al Portale HobbyPesca  
  sabato 29 aprile 2017      Buon Pomeriggio ! Imposta HobbyPesca come HomePage Imposta come HomePage  Aggiungi questo portale alla lista dei tuoi Preferiti Aggiungi ai Preferiti  Segnala questo portale ad un tuo amico che condivide i tuoi stessi interessi e la passione per la pesca sportiva Segnala Sito ad un Amico    Consulta HobbyPesca in modalità RSS Feed  
  Iscriviti alle News Letter del Portale HobbyPesca - Resta Informato su aggiornamenti e Iniziative     Iscriviti alle News Letter  ISCRIVITI ADESSO!
  Torna alla Home Page  Torna Indietro  tecnica :: tecniche pesca :: articoli :: art8 trotatorrente acqueinterne Aggiungi HobbyPesca ai Tuoi Siti Preferiti  Segnala questa Pagina ad un Tuo Amico  Segnala Errore in questa Pagina 
 
  Novità :: Servizi e Rubriche
  Link Consigliati
Negozio di Pesca Sportiva, vasto assortimento ai prezzi più bassi del web!
Annunci Gratuiti Vendita Barche, Motori Nautici, Imbarcazioni e Accessori per la Nautica
libero
Vari
Altri Link Selezionati!
Il crepuscolare mondo della Pesca alla Trota di mare in Scozia
Commenta questo Articolo  Vota questo Articolo  Stampa questa Pagina 
Testo di  Ian Walls
Fotografie di  Ian Walls
Data Pubblicazione  19/01/2010

Vi è una settimana nell'arco dell'intero anno che attendo con particolare trepidazione. Non si tratta dell'apertura della stagione del salmone, non si tratta dell'inizio della caccia al gallo cedrone e nemmeno del giorno in cui i campi da golf riaprono dopo la chiusura invernale.

Per me, è quella settimana speciale alla fine di giugno quando, insieme ai miei compagni di pesca, torno sul fiume Spey a pescare la trota di mare durante la notte.

La migliore beat dello Spey per la trota di mare è probabilmente quella di proprietà della tenuta Seafield. Situata nei pressi del villaggio di Boat of Garten, la beat è particolarmente appartata ed offre oltre 4,5 km di pesca privata per 7 “licenze” (pescatori). Per me, è tanto la varietà di pool quanto l'abbondanza di pesce che rende questo luogo così speciale. Nessun altro luogo in cui mi sono trovato a pescare ha esercitato su di me un fascino tale da spingermi a tornare ogni estate per oltre 20 anni!

Da molti anni ormai, io e i miei amici seguiamo la stessa routine. Arriviamo alla locanda e depositiamo i nostri bagagli verso il tardo pomeriggio. Quindi, ci rechiamo al pub locale per discutere delle tattiche, decidere chi inizierà a pescare dove e programmare la settimana che ci attende.

Dopo aver lungamente assaporato ciò che ci aspetta, ci rechiamo al capanno accanto al fiume, che sarà la nostra base nel corso della settimana. Mentre salmoni e trote di mare balzano fuori dall'acqua davanti ai nostri occhi, prepariamo le nostre canne, stappiamo il vino e accendiamo il barbecue. Conosciamo tutti il fiume intimamente, pertanto non c'è bisogno di ispezionarlo approfonditamente; sappiamo tutti in quali pool sarà più probabile pescare di più. Dopo cena, cerco di dormire nel capanno, ma l'entusiasmo è tale che a volte non riesco nemmeno a chiudere occhio.

In Scozia non è consentito pescare di domenica, pertanto la prima notte inizia un secondo dopo la mezzanotte. Dieci minuti prima, scendo cautamente in acqua, a pochi passi dall'area in cui desidero iniziare a pescare, guado il fiume lentamente e silenziosamente, senza scendere a una profondità eccessiva. Poi non faccio altro che aspettare, fermo immobile nell'oscurità, che passino gli ultimi minuti e che i miei occhi si abituino al buio. Ho atteso questo momento per un anno intero e la mia ansia e trepidazione raggiungono ormai livelli insostenibili.

Finalmente, con entrambe le mani puntate alle ore 12, questa settimana speciale può iniziare. Inizio facendo qualche breve lancio, fino a quando sono soddisfatto del mio lancio silenzioso ed accurato. Quindi comincio ad allungare la mira, fino ad ottenere una distanza sufficiente per raggiungere il pesce. Solo allora, inizio a scendere molto lentamente verso valle, nel punto in cui ritengo si trovino i pesci. Ogni piccolo passo è lento e ben studiato per fare l'impossibile, ovvero evitare anche la più insignificante increspatura dell'acqua.

È senz'altro sbagliata la credenza che vuole che la pesca notturna alla trota di mare sia particolarmente difficile o richieda attrezzature speciali. Chiunque sappia pescare con un ragionevole grado di competenza può pescare con successo la trota di mare. Il segreto più importante per una pesca fruttuosa è la necessità di assoluto silenzio, in fase di lancio bisogna evitare a tutti i costi che la lenza produca degli spruzzi in superficie, è essenziale procedere delicatamente nell'acqua ed evitare di illuminare la zona vicina alla superficie.

Quando entro nel fiume di notte, mi porto appresso una canna a una mano da 9 piedi e 6 pollici (circa 2,90 m), con coda affondante o intermedia del 7. Il leader in fluorocarbonio è lungo circa 6 o 7 piedi per un peso di 4 kg e un dropper è fissato a circa 2 piedi dall'estremità. Di solito, inizio con una piccola mosca silver stoat (dimensione 10 o 12) su amo doppio in punta e una mosca teal blue and silver leggermente più piccola su amo doppio sul dropper. In tasca, porto solo un paio di bobine di fluorocarbonio di scorta e qualche variante di queste due mosche, ma di diverse dimensioni. In generale, se l'acqua è profonda o fredda, uso mosche di dimensioni maggiori. Questo è molto importante perché le condizioni possono cambiare significativamente durante la notte e se la temperatura dell'aria scende, so di dover pescare a una maggiore profondità e con mosche più grandi. Le uniche altre attrezzature essenziali sono il retino e la torcia, preferibilmente una da indossare sul capo.

In condizioni ideali, quando fa caldo da qualche giorno e il livello del fiume è basso, di solito basta gettare la lenza in linea retta e lasciare che la mosca giri lentamente attorno seguendo il flusso della corrente. Tuttavia, a differenza di quanto è necessario fare con il salmone, è essenziale agire immediatamente, non appena si percepisce una sorta di contatto sulla lenza. La trota di mare può afferrare la mosca in modo molto aggressivo o toccandola appena. Per questo motivo, è molto importante che il freno sia impostato in modo corretto prima di iniziare.

In condizioni di temperature inferiori, o quando il livello dell'acqua del fiume è più alto, il pesce risponderà spesso meglio a una mosca più grande pescata in acque più profonde. In questi casi, la trota di mare afferrerà spesso la mosca mentre viene delicatamente recuperata.

A differenza del salmone atlantico, la trota di mare non ha bisogno che il livello dell'acqua si alzi per lasciare il mare e tornare ai fiumi. In effetti, per la pesca alla trota di mare, l'acqua del fiume dev'essere più bassa possibile. Di conseguenza, in condizioni estive normali, la mosca si muove molto lentamente, girando attorno e seguendo la corrente. I 12 mesi di attesa, l'oscurità, il silenzio e il lento movimento della mosca mi fanno tremare le mani: in qualsiasi momento una trota di mare potrebbe afferrare quella mosca e sconvolgere questa quiete in un attimo!

È inutile stare a raccontare i numerosi episodi di pesci presi e persi. La pesca alla trota di mare nella quiete di una notte estiva scozzese è un'esperienza che bisogna vivere di persona. Nessun autore che io abbia mai letto è stato in grado di esprimere appieno l'entusiasmo e la delusione che può provocare. Ci sono state notti in cui una trota di mare, balzando in aria, mi ha praticamente strappato la canna di mano. Ci sono stati pesci con cui ho dovuto ricorrere al backing in pochi secondi e con cui ho intrattenuto una sfida all'ultimo respiro. Ci sono state notti in cui ho pescato ogni pesce che ha attaccato la mosca ed altre in cui quasi ogni pesce è riuscito ad evitare l'amo. Ho pescato (e perso) salmoni che pensavano di essere trote di mare. Inoltre, ho provato la disperazione che ti prende quando tutti tranne te hanno avuto una giornata proficua. La pesca alla trota di mare è anche questo.

L'altro aspetto affascinante della pesca alla trota di mare in Scozia è rappresentato dal fatto che si ha la sensazione di vedere luoghi che poche persone hanno avuto la possibilità di vedere. Come pescatore di trote di mare, nel corso della settimana, si perdono di vista le cose che contano per le persone “normali”. Durante il giorno dormi, non guardi la televisione né leggi i giornali, e sei completamente immerso in un mondo crepuscolare dove conta solamente la pesca. Mano a mano che cala la notte, inizia la tua giornata e ti attendono grandi momenti di entusiasmo o di amara delusione. Proprio quando pensi che si stia facendo troppo buio per vederci, inizia a tornare la luce. Vedi tutti gli animali selvaggi che gli altri non vedono mai, come il tasso che si rifiuta di cedere il passo lungo il sentiero accanto al fiume, o il cervo che appare tra la nebbia sul lato opposto del fiume, ti guarda dritto negli occhi, quasi a chiederti il permesso prima di scendere delicatamente in acqua e attraversare a soli 5 metri da te.

Ritengo che, per il pescatore, il relax vero e completo si raggiunge solamente tramite la totale immersione in questo sport. Secondo me, niente regala altrettanto piacere e soddisfazione come la pesca alla trota di mare notturna.

Ian Walls

Ian Walls è l’Amministratore Delegato di River & Green Ltd., un’azienda che offre vacanze all-inclusive studiate su misura in Scozia;

Web Site:  http://www.river-green.com



Vuoi discutere con altri appassionati di Pesca? Vai sul Forum di HobbyPesca.
Entra a far parte della Community più grande d'Italia, centinaia di persone risponderanno alle tue domande.
Potrai conoscere tanti nuovi amici ed organizzare battute di pesca nella tua regione. Che aspetti! Iscriviti subito!


Copyright © HobbyPesca.com
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso scritto della Redazione e dell'Autore
.

Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Design, Graphics and Web Site composed 
INGEMATIC Web Management
P.Iva IT 06544030726
I Siti del nostro Network

HobbyPesca.com | HobbyPesca.net | HobbyPescaShop.com
HobbyNautica.it | PescaeRelax.it | TavoleSolunari.com
Copyright © 2002-2017  :: v. release 8.0
Tutti i diritti sono riservati  ::  Riproduzione vietata
Contact Module