LOGO HOBBY PESCA :: Portale dedicato alla Pesca Sportiva in Mare e in Acque Interne, Settore Agonistico e tutte le Risorse legate al Mare
Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Italian version
English version
Deutsche version
Francaise version
 Utenti On Line Utenti On line 2426   Utenti nel Forum Forum    Utenti in Chat Chat    Annunci nel Mercatino Msg Mercatino 52   Fotografie nell'Album Fotografico Album Photos 1.146   Schede di Pesca in Archivio Schede Pesca 753   Utenti Iscritti al Forum Iscritti Forum 6.347  
  Effettua il Login al Portale HobbyPesca     Registrati al Portale HobbyPesca  
  mercoledì 13 dicembre 2017      Buongiorno ! Imposta HobbyPesca come HomePage Imposta come HomePage  Aggiungi questo portale alla lista dei tuoi Preferiti Aggiungi ai Preferiti  Segnala questo portale ad un tuo amico che condivide i tuoi stessi interessi e la passione per la pesca sportiva Segnala Sito ad un Amico    Consulta HobbyPesca in modalità RSS Feed  
  Iscriviti alle News Letter del Portale HobbyPesca - Resta Informato su aggiornamenti e Iniziative     Iscriviti alle News Letter  ISCRIVITI ADESSO!
  Torna alla Home Page  Torna Indietro  tecnica :: tecniche pesca :: articoli :: art3 bolentino Aggiungi HobbyPesca ai Tuoi Siti Preferiti  Segnala questa Pagina ad un Tuo Amico  Segnala Errore in questa Pagina 
 
  Novità :: Servizi e Rubriche
  Link Consigliati
Negozio di Pesca Sportiva, vasto assortimento ai prezzi più bassi del web!
Annunci Gratuiti Vendita Barche, Motori Nautici, Imbarcazioni e Accessori per la Nautica
libero
Vari
Altri Link Selezionati!
A Pesca di Pezzogne
Commenta questo Articolo  Vota questo Articolo  Stampa questa Pagina 
Testo di  Davide Castellano
Fotografie di  Davide Castellano
Data Pubblicazione  09/02/2008

Siamo all'inizio dell'autunno, comincia per noi pescatori, quella che definirei la fine della nausea da traffico marittimo. Quei silenzi, quei colori della natura, a noi tanto cari, si riavvicinano diventano una realtà.

Come mi difendo a luglio e agosto? Non potrei vivere senza andare a pescare e allora, mi allontano dalla costa, anche 6/10 miglia. Vuol dire stare nel silenzio più assoluto, la costa si vede appena, il mare è di un blu fantastico e appagante e la pesca delle pezzogne mi diverte assai.

Il nome italiano di questo fantastico pesce di profondità è RovelloPagellus bogaraveo”, alcuni nomi dialettali sono diventati di uso comune: occhione, besugo, pezzogna. Questo pesce è uno sparide, la stessa famiglia dei saraghi e delle orate, appartiene all'ordine dei Perciformi. Dal colore rosa arancio presenta una evidentissima macchia nera, sul fianco, dietro la pinna laterale.

Pesce da gruppo, da branco, per antonomasia, sosta in fitti banchi nelle immediatezze del fondo, mai a meno di 150 metri e fino a 600 metri di profondità! Predilige i fondali misti a fango e coralligeno sbriciolato. Sono stati pescati esemplari di oltre 2.5 kili.

Grandi secche, lontano dalla costa, bordi e scarpate che si affacciano su strati di fango, canaloni e buche sono gli ambienti ideali. Attualmente, si può pescare tutto l'anno, anche se i mesi migliori sono l'autunno e la primavera. Il tramonto è il momento in cui l'attività alimentare è al culmine.

A profondità ragguardevoli è impossibile se non eroico pescare a “mano”, mulinelli elettrici o salpabolentini la fanno da padrone. Questi attrezzi, con l'utilizzo dei multifibre, rendono tecnica e più fruttuosa l'azione di pesca.

Sentire le tocche a -250 metri è un emozione unica e con un po' di pratica si riesce a distinguere benissimo la toccata della pezzogna, sempre decisa e caparbia. Personalmente utilizzo la canna solo per elasticizzare il recupero, nel senso che essendo il multifibre anelastico e il terminale proporzionalmente corto, tutta l'elasticita del sistema pescante è affidato alla canna.

Una 20/30 libre, anche corta, va bene. I terminali saranno costituititi da trave dello 0.80 e corti braccioli dello 0.60 ogni 50 cm, ami a gambo corto e di filo robusto misura 1/0. Come da legge, non più di 5 ami per ogni terminale. In cima al terminale, una piccola lampada strobo sarà più attirante.

Per quanto riguarda l'azione di pesca, una volta calato giù il terminale e fatto appoggiare il piombo sul fondo, afferro il multifibre con la mano opportunamente protetta da un guantino per evitare tagli accidentali alle dita, quando c'è corrente e sono obbligato a pescare con piombi più pesanti, dai 500 grammi in poi, uso agganciare sotto al piombo da 300 grammi uno svolazzo di tre metri con il piombo da 1 kilo in modo da poter gestire le tocche con il solo piombo da 300 grammi, sensibile e pratico da sollevare per ferrare i pesci.

Il piombo da un kilo lo appoggio a terra e con un leggero bando faccio appoggiare a terra anche il 300 grammi. Ferro alle prime tocche e aspetto altre toccate in quanto è molto facile allamare due o più pesci. Questo è un sistema che va bene solo ed esclusivamente se si pesca all'ancora. Se si è in più persone a pescare dalla stessa barca è meglio differenziare le piombature per evitare grovigli e far pescare le lenze più distanziate.

Anche con la canna si sentono le toccate, ma personalmente preferisco e mi è più rapido il contatto a mano. In genere si pesca fermi all'ancora, anche se quando vento e corrente lo consentono, a scarroccio si fanno ottimi carnieri. L'ancoraggio non è facile, a 250/300 metri è difficile fermarsi sul posto buono ma con un po' di pratica e disponendo di un buon scandaglio e di un gps potremo dar fondo alla nostra ancora nel posto giusto.

Godetevi il mare e non fate inutili stragi!

Davide Castellano
 



Vuoi discutere con altri appassionati di Pesca? Vai sul Forum di HobbyPesca.
Entra a far parte della Community più grande d'Italia, centinaia di persone risponderanno alle tue domande.
Potrai conoscere tanti nuovi amici ed organizzare battute di pesca nella tua regione. Che aspetti! Iscriviti subito!


Copyright © HobbyPesca.com
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso scritto della Redazione e dell'Autore
.

Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Design, Graphics and Web Site composed 
INGEMATIC Web Management
P.Iva IT 06544030726
I Siti del nostro Network

HobbyPesca.com | HobbyPesca.net | HobbyPescaShop.com
HobbyNautica.it | PescaeRelax.it | TavoleSolunari.com
Copyright © 2002-2017  :: v. release 8.0
Tutti i diritti sono riservati  ::  Riproduzione vietata
Contact Module