LOGO HOBBY PESCA :: Portale dedicato alla Pesca Sportiva in Mare e in Acque Interne, Settore Agonistico e tutte le Risorse legate al Mare
Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Italian version
English version
Deutsche version
Francaise version
 Utenti On Line Utenti On line 433   Utenti nel Forum Forum    Fotografie nell'Album Fotografico Album Photos 0   Schede di Pesca in Archivio Schede Pesca 0   Utenti Iscritti al Forum Iscritti Forum 6.347  
  sabato 15 dicembre 2018      Buongiorno ! Imposta HobbyPesca come HomePage Imposta come HomePage  Aggiungi questo portale alla lista dei tuoi Preferiti Aggiungi ai Preferiti  Segnala questo portale ad un tuo amico che condivide i tuoi stessi interessi e la passione per la pesca sportiva Segnala Sito ad un Amico 
  Torna alla Home Page  Torna Indietro  tecnica :: esche :: esche schede :: Aggiungi HobbyPesca ai Tuoi Siti Preferiti  Segnala questa Pagina ad un Tuo Amico  Segnala Errore in questa Pagina 
 
  Novità :: Servizi e Rubriche
  Link Consigliati
Negozio di Pesca Sportiva, vasto assortimento ai prezzi più bassi del web!
Annunci Gratuiti Vendita Barche, Motori Nautici, Imbarcazioni e Accessori per la Nautica
libero
Vari
Altri Link Selezionati!
Classificazione
Tipo ECHINODERMI
Classe
Ordine
Famiglia
Genere Holoturia
Specie foskali
Nome Volgare: OLOTURIA
Descrizione Tipo
ECHINODERMI

Gli Echinodermi sono animali esclusivamente marini con scheletro esterno o esoscheletro costituito di placche calcaree articolate e a volte munito di spine; esempi di Echinodermi sono Oloturia, il Riccio di mare, le Stelle marine.

Caratteristiche dell' Esca
Caratteristiche

L’Oloturia è un Echinoderma dalla forma cilindrica simile ad un cetriolo con le due estremità leggermente appuntite ed una pelle molto dura, conosciuta con nomi popolari che evocano la sua forma e che evito di citare in questo contesto. A differenza degli altri Echinodermi che hanno la bocca in corrispondenza dell’ano, l’Oloturia ha la bocca su una estremità e l’ano sull’altra, ma per quanto riguarda i polmoni questi sono situati dalla parte dell’ano. Spesso il suo intestino serve da abitazione per un minuscolo pesciolino, il Carapus Acus o Fierasfer, che manca delle pinne ventrali che potrebbero infastidire il padrone di casa solleticandone l’intestino, e ha l’apertura anale poco sotto la bocca in modo da poter espletare le sue funzioni fisiologiche semplicemente affacciandosi.

Recupero

Per procurarci l’Oloturia, dobbiamo immergerci con una maschera su fondali di vario tipo, sulla roccia, tra le posidonie, sui fondali rocciosi misti a sabbia. In alternativa è possibile procurarsela da qualche professionista imbarcato sulle paranze per la pesca a strascico o che utilizzi le reti fisse (tramaglio).

ATTENZIONE: dal 2009 l'Oloturia rientra tra le specie protette, pertanto ne è vietato il prelievo. Per maggiori informazioni leggere le NOTE.

Conservazione

Temperatura di Conservazione

Indicazioni per l' Impiego
Tecnica di Impiego

L’innesco della Oloturia prevede innanzi tutto di separare la membrana che separa la pelle dura dai visceri: procederemo fissando un chiodo su una tavoletta di legno che faremo uscire dall’altra estremità, poi prenderemo l’oloturia e ne taglieremo un pezzetto da entrambe le estremità, quindi praticheremo un taglio longitudinale lungo tutta la lunghezza dell’Oloturia, toglieremo i visceri e fisseremo lo strato così ottenuto con due chiodi sulla tavoletta di legno. A questo punto, armati di tanta pazienza, dovremo utilizzare un raschietto per staccare la membrana che ci interessa, dalla pelle esterna dura. Dopo questa lunga operazione, otterremo una membrana molto simile ad un pezzo di calamaro, più rugoso di quest’ultimo e di colore bianco o punteggiato di marrone. L’Oloturia così preparata potrà essere impiegata per innescare i palamiti oppure nel Surf Casting, preferendo le ore notturne per insidiare grossi saraghi ed orate. Se non utilizzeremo tutta la quantità di Oloturia preparata come esca, potremo congelarla perché manterrà praticamente inalterate le sue capacità attrattive. Ricordate che l’operazione di preparazione dell’Oloturia va fatta subito dopo averla pescata, altrimenti i suoi tessuti si induriscono rendendo impossibile la preparazione della stessa col metodo anzi descritto.

Innesco

Periodo di Impiego

Amo Ottimale

Prede

L’Oloturia utilizzata come esca è destinata alla pesca del pesce bianco come saraghi, orate e paraghi.

Note

ATTENZIONE: il nuovo REGOLAMENTO (CE) N. 407/2009 DELLA COMMISSIONE EUROPEA del 14 maggio 2009 che modifica il regolamento (CE) n. 338/97 del Consiglio, relativo alla protezione di specie della flora e della fauna selvatiche, ha inserito nuove specie protette tra le quali la Holothuria volgarmente: "oloturia" o "cetriolo di mare. Nell'all. D, L 123 pag. 43, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell' Unione europea del 19 maggio 2009, questo regolamento specifica l'aggiunta delle Holothuria nelle specie selezionate dalla CITES alla pari di tutti gli animali in via d'estinzione. ( http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2009:123:0003:0061:IT:PDF )

Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Contenuto non disponibile, Attiva i Cookie di Advertising per visualizzarlo
Contenuto non disponibile
Attiva i Cookie di Advertising
Design, Graphics and Web Site composed 
INGEMATIC Web Management
P.Iva IT 06544030726
I Siti del nostro Network

HobbyPesca.com | HobbyPesca.net | HobbyPescaShop.com
HobbyNautica.it | PescaeRelax.it | TavoleSolunari.com
Copyright © 2002-2018  :: v. release 8.0
Tutti i diritti sono riservati  ::  Riproduzione vietata
Contact Module